logodefcopia
logodef

© 2021 Ass. Cult. Jack  - Jazz, Arts & Comedy Kingdom

P. Iva 01865380701

info@jackfest.org

Segreteria 324 584 6599

simbolo-testo-bianco
Flavio Boltro Quintet

FLAVIO BOLTRO QUINTET


facebook

instagram

Data: venerdi 30 luglio 2021

 

Start: 22.00

 

Apertura ingressi: 20.30

 

Luogo: TEATRO VERDE

 

Ingresso gratuito - prenotazione obbligatoria

Privacy & Cookie Policy 

su www.ciaotickets.com

Oppure prenota il biglietto a Termoli presso i

rivenditori autorizzati:

Bar Firenze - Via Firenze 

Tabaccheria Fioriti - Via Tremiti 

Segreteria Termoli Jazz 324 5846599

email: info@jackfest.org

FLAVIO BOLTRO QUINTET

Flavio Boltro - tromba

Gianluca Figliola - chitarra

Pietro Lussu - piano

Vincenzo Florio - contrabbasso

Andrea Nunzi - batteria


Il quintetto formatosi per questo concerto vede come leader Flavio Boltro uno dei più sensibili e virtuosi musicisti italiani, apprezzatissimo sia in Italia che all’estero.


Flavio Boltro all'età di 25 anni entra a far parte della formazione Lingomania, con Roberto Gatto, Furio Di Castri, Maurizio Giammarco e Umberto Fiorentino. Allo stesso periodo risale la collaborazione con Steve Grossman, con il quale si esibisce regolarmente in club e festival internazionali in quintetto con Cedar Walton, Billy Higgins e David Williams alla sezione ritmica, ma anche con Clifford Jordan e Jimmy Cobb.

 

Altra determinante formazione per il suo percorso musicale è l'originale trio con Manu Roche alla batteria e a Furio Di Castri al contrabbasso, poi ampliatasi in quartetto con l'arrivo del sassofonista Joe Lovano. Nel 1984 viene eletto "miglior talento" dalla rivista Musica Jazz. Nel 1990 Vince il premio internazionale Umbria Jazz Award. Nel 1994 Flavio Boltro è selezionato con Stefano Di Battista nell'ONJ, poco prima che Boltro entri nel sestetto dell’immenso Michel Petrucciani. Nel1997 entra nel quintetto con Stefano Di Battista, Eric Legnini, Benjamin Henocq e Rosario Bonaccorso. 

 

Ha collaborato anche, tra gli altri, con Dado Moroni, Andrea Pozza, Rosario Giuliani, Giovanni Tommaso, Fabio Zeppetella, Billy Cobham, Dario Chiazzolino e molti altri. Con lui suoneranno Gianluca Figliola, musicista affermatosi presto come uno dei più originali e innovativi interpreti della chitarra jazz, Pietro Lussu al pianoforte, Vincenzo Florio al contrabbasso e Andrea Nunzi alla batteria. 

 

Le collaborazioni anche a livello internazionale, le registrazioni in studio, le presenze nei maggiori club e festival non solo in Italia li hanno fatti apprezzare al pubblico e posti all'attenzione della scena jazzistica nazionale e non solo, confermando quanto il lavoro e lo studio uniti a talento e doti tecniche improvvisative non comuni, siano alla base di un concerto di jazz dal vivo ben riuscito: l'interplay e il rispetto per il pubblico fanno il resto. Suonare standard non è proprio come suonare cover.

 

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder